Chi siamo

Per promuovere la figura professione dell’Investor Relator Officer (IRO) e la qualità della comunicazione finanziaria tra le Società e la Comunità Finanziaria

Linee guida

Rilancio dell'associazione
Sviluppo e rafforzamento dell'Associazione

Diventare il punto di riferimento di chi esercita la professione di IRO in Italia, come associazione professionale alla quale rivolgersi per consulenze e confronti

Etica professionale degli IRO
Etica professionale

Promuovere l’adozione di un Codice di Comportamento che disciplini lo svolgimento dell’attività professionale, incoraggiando così comportamenti etici e professionali degli IRO che tengano presenti sia i Codici Etici e di Corporate Governance approvati dalle Autorità preposte al mercato e dalle Società Emittenti sia le best practice e gli standard internazionali

Formazione
Formazione

Migliorare le competenze - sia tecniche sia di soft skills - di chi svolge la professione di IR attraverso corsi propri e di terzi, momenti di scambio di opinioni e di esperienze e attività di ricerca e divulgazione in tema di comunicazione finanziaria e di rapporti con gli stakeholders

Rappresentatività degli IRO
Rappresentatività degli IRO

Promuovere il ruolo dell’IRO e della cultura finanziaria all’interno delle organizzazioni aziendali, nel mercato finanziario e presso gli organismi regolamentari del mercato e le associazioni rappresentative degli operatori sui mercati finanziari

Relazioni con associazioni IR estere
Relazioni con associazioni IR estere

Promuovere ed estendere i rapporti con associazioni estere aventi il medesimo scopo

Statuto

Oltre a definire l’oggetto sociale e le regole di nomina e funzionamento degli organi sociali, lo Statuto dell’AIR, insieme al Codice di Comportamento, ispira e guida l’implementazione di tutte le sue attività, attraverso gli obbiettivi ivi definiti – promozione della figura professionale dell’IRO e della qualità della comunicazione finanziaria tra le Società Emittenti e il Mercato Finanziario – e le relative linee guida

 

Scarica il pdf  Perché AIR

Codice di comportamento

L’Associazione opera per promuovere la crescita professionale dei suoi membri e agisce nell’interesse più generale di tutti gli operatori del mercato. E’ aperta agli IRO, alle persone che hanno competenze nel campo della comunicazione al mercato finanziario e agli stakeholder finanziari in senso allargato.

Condizione per far parte all’Associazione è l’accettazione dei principi del Codice del Comportamento che rappresenta la posizione dell’Associazione sugli standard di condotta che devono adottare tutti coloro che operano in relazione all’attività di Investor Relations.

 

Scarica il pdf

L’Investor Relations Officer:

  1. Ottempera ai doveri professionali con lealtà e correttezza nei confronti della Società per conto della quale  opera, degli investitori e dei mezzi di informazione
  2. Si attiene, nell’esercizio della propria attività, al rispetto dei più alti standard di professionalità, curando il proprio costante aggiornamento sulle problematiche e sui temi inerenti la Società, gli investitori, il mercato di riferimento e le relative regolamentazioni
  3. Garantisce il trattamento paritetico tra tutti gli investitori e gli stakeholder, assicurando la diffusione ai diversi interlocutori di informazione esaurienti, chiare e veritiere - curando per quanto riguarda i tempi e le modalità - un' equa diffusione. In caso di supporto da parte di società di servizi esterni, vigila affinchè tale società segua le stesse regole di comportamento e agisca coerentemente con tale impegno
  4. Non utilizza per interessi personali informazioni che non siano state ancora diffuse pubblicamente, abusando della propria posizione privilegiata
  5. Opera con particolare attenzione alla regolamentazione dei mercati borsistici e collabora, in accordo con i vertici aziendali, con le Autorità del mercato

Consiglio Direttivo

L’Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto da un numero di soci compresi fra 3 e 11 eletti dall’Assemblea Soci, che ne elegge anche il Presidente mentre il Segretario è eletto dal Consiglio stesso fra i suoi membri.

I Consiglieri durano in carica 3 anni e possono essere rieletti senza limite di mandato.

Il Consiglio Direttivo è legittimato a compiere tutti gli atti propedeutici al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione, quali, per esempio, l’elaborazione e la realizzazione del programma operativo dell’Associazione, la nomina di eventuali Commissioni per attivare determinate iniziative, la predisposizione del bilancio e la convocazione dell’Assemblea Soci.

Piero
Munari
Presidente
Managing Partner di Arwin&Partners, Membro del CdA di Verianos S.E. e Senior Advisor di Acathia Capital
Elisabetta
Cugnasca
Presidente Onorario
Deputy CFO Gruppo Aquafil
Laura
Panseri
Segretario
Head of Investor Relation Brembo
Gilberto
Borghi
Consigliere
Responsabile Ufficio Investor Relations BPER Banca
Federica
De Medici
Consigliere
Investor Relations Director di Wind Tre S.p.A.
Riccardo
Fava
CONSIGLIERE
Corporate Vice President Communication
& Investor Relations Diasorin
Micaela
Ferruta
Consigliere
Responsabile Corporate Broking e Specialista divisione Investment banking Intermonte SIM
Gabriele
Giordani
Consigliere
Head of Strategic Planning Snam
Roberto Giancarlo
Peronaglio
CONSIGLIERE
Investor Relation Officer Banco BPM
Margherita
Sacerdoti
CONSIGLIERE
Investor Relations and Sustainability Manager Ferretti Group

 

Assemblea dei Soci

L’Assemblea dei Soci, in sede Ordinaria e Straordinaria, è costituita dai soci in regola con i contributi associativi

L’Assemblea Ordinaria approva il bilancio preventivo e consuntivo, elegge il Consiglio Direttivo con il suo Presidente e il Collegio dei Revisori, approva il Codice di Comportamento e stabilisce la quota associativa annuale e infine decide su tutti gli argomenti attinenti alla vita e allo sviluppo dell’Associazione sottoposti al suo esame

L’Assemblea Straordinaria delibera sulle eventuali modifiche dello Statuto e sullo scioglimento dell’Associazione e la devoluzione del patrimonio secondo quanto previsto dal relativo articolo


Il Revisore Legale dei Conti

Il Revisione Legale dei Conti ha il compito di controllare la gestione amministrativo/contabile e partecipa alle riunioni del Consiglio Direttivo. Dura in carica 3 esercizi e può essere rieletto.

CONSULTA IL CV